Home » » Violenza in famiglia: divieto di avvicinamento per una madre

 

Violenza in famiglia: divieto di avvicinamento per una madre

VITERBO - Tutto ha avuto inizio con una minore ricoverata in ospedale a causa delle violenze subite dalla madre e sottoposta al “percorso azzurro”, protocollo della Asl di Viterbo, che prevede, all’interno del Pronto Soccorso una via preferenziale prevista per i minori vittime di violenze  fisiche e sessuali. (Agg. 12/05 ore 11.08) segue

LE INDAGINI. A seguito di questo triste episodio, il personale specializzato della Polizia di Stato della Squadra Mobile della Questura di Viterbo ha avviato immediate e riservate  indagini, a seguito delle quali è emerso un rapporto familiare fatto, purtroppo, di violenze che andavano avanti da circa tre anni. 

Pertanto, la minore è stata, sin da subito, collocata in una struttura protetta, dove si spera possa riacquistare la giusta serenità. (Agg. 12/05 ore 11.30)

DIVIETO DI AVVICINAMENTO. La madre, invece, risultata essere la sola autrice delle violenze nei confronti della figlia, è stata sottoposta, su richiesta della Procura del Tribunale di Viterbo, alla misura del divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla figlia minore. (Agg. 12/05 ore 12)

(12 May 2018 - Ore 11:08)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.


Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Elisabetta Nibbio - Riproduzione riservata.
È vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy