Home » » Torino: intercettati dalla Polizia subito dopo i colpi

 

Torino: intercettati dalla Polizia subito dopo i colpi

TORINO - Si tratta di due eventi distinti accaduti entrambi nella mattinata di ieri nel quartiere di Barriera di Milano a distanza di poche ore l’uno dall’altro. Sono intervenuti gli agenti della Squadra Volante e del Commissariato di zona che hanno arrestato due cittadini marocchini, di 29 e 27 anni, per il reato di rapina. Nel primo caso è stato un ragazzo che ha chiesto aiuto: è fermo alla fermata dell’autobus in corso Palermo angolo via Scarlatti e un suo connazionale lo spinge violentemente contro il semaforo. Mentre con una mano brandisce una bottiglia di birra con l’altra gli sottrae dalla tasca il telefono cellulare e il permesso di soggiorno. Prima di scappare, gli strappa anche la collana e il bracciale che indossa causandogli delle lievi escoriazioni. Il giovane riesce a contattare la Polizia da una vicina cabina telefonica. Gli agenti sono riusciti ad intercettare subito il rapinatore, irregolare sul territorio Nazionale e con precedenti di Polizia, su corso Giulio Cesare. Si trovava a bordo della sua bicicletta. Negli slip aveva nascosto la refurtiva, che risultava danneggiata nelle giunture a causa dello strappo. Il ventinovenne è stato anche denunciato all’Autorità Giudiziaria per aver fornito false generalità e per l’inottemperanza all’Ordine del Questore di lasciare il territorio dello Stato. Nel secondo caso, invece, è un uomo sulla settantina la vittima di rapina: è sceso della sua auto in attesa di un amico e un cittadino straniero da dietro, sotto la minaccia di un paio di forbici, gli strappa la collanina in oro che portava al collo, facendogli perdere l’equilibrio. La vittima cade a terra, batte la testa, ma nonostante ciò si alza, sale in auto e insegue il rapinatore fino in via Monte Rosa dove attira l’attenzione di diversi passanti che fermano il ladro. Gli agenti hanno rinvenuto nelle tasche del ventisettenne la collana in oro e sotto gli indumenti le forbici utilizzate per guadagnarsi la fuga.

 

(27 Ago 2019 - Ore 18:47)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.


Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Elisabetta Nibbio - Riproduzione riservata.
È vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy