Home » » Tor Vergata, sventata dalla Polizia una rapina in banca all’interno del Policlinico

 

Tor Vergata, sventata dalla Polizia una rapina in banca all’interno del Policlinico

ROMA - L’allarme rapina è scattato questa mattina poco dopo le ore 9, a chiamare il 112 un cliente della banca, sottovoce e di nascosto. La sala operativa della Questura di Roma ha inviato immediatamente varie pattuglie, la prima ad arrivare è stata l’autoradio del commissariato Romanina, coadiuvata da altre due volanti dell’U.P.G.S.P. I poliziotti, giunti sul posto, hanno controllato dapprima dall’esterno cosa stesse effettivamente accadendo e, attraverso una vetrata, hanno visto impiegati e clienti tutti raggruppati su un lato della filiale e due uomini, con delle vistose parrucche, che si aggiravano per la banca, entrambi con le pistole alla cintola, ma ben in vista. 

 

RAPINATORI PRONTI A PORTARE VIA 200MILA EURO

Dopo aver messo in sicurezza passanti e curiosi gli agenti si sono palesati ai rapinatori e, sempre attraverso il vetro della banca, dopo un rapido ed autoritario colloquio, i poliziotti hanno fatto deporre le armi ai due malviventi, facendoli poi sdraiare a terra. Gli agenti sono poi entrati in banca e, dopo aver ammanettato i due rapinatori, hanno accertato che tutti i presenti stessero bene. I due malviventi erano effettivamente intenzionati a rubare il denaro contenuto nella cassaforte, che ammontava a circa 200.000 euro. (Agg.8/7 ore 20,40)


SEQUESTRATE PARRUCCHE E PISTOLE

I due arrestati venivano quindi trasportati presso il commissariato Romanina dove venivano identificati per B.L. e F.A; gli venivano sequestrate le parrucche e le pistole, entrambe con matricola abrasa e, dal controllo effettuato una risultava rifornita con 14 cartucce e l’altra con 5. All’esterno veniva ritrovato anche un motorino rubato, utilizzato dai due per il “colpo”. I due rapinatori si erano cosparsi i palmi delle mani ed i polpastrelli con della colla per non imprimere le loro impronte sulle superfici. Le due persone successivamente venivano tradotte presso il carcere di regina Coeli. (Agg.8/7 ore 20,44)

(08 Lug 2019 - Ore 20:36)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.


Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Elisabetta Nibbio - Riproduzione riservata.
È vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy