Home » » Tarquinia, Mencarini chiude il cerchio sulla squadra di governo

 

Tarquinia, Mencarini chiude il cerchio sulla squadra di governo

Attesa nelle prossime ore la ratifica degli assessori. La prossima settimana invece il consiglio comunale

TARQUINIA - Si attende la firma ufficiale nelle prossime ore, ma ormai il quadro dovrebbe essere completo e certo. Il sindaco Pietro Mencarini è pronto ad annunciare la sua giunta con la quale traghetterà Tarquinia verso il cambiamento. Tutto come da copione: sono infatti giorni che si parla di un assetto dal quale la riunione di lunedì sera sembra non essersi discostata.

Il più votato, Manuel Catini (385 preferenze), leader di Rinnova, premiato con la poltrona da vicesindaco e la con delega ai Servizi sociali; a Martina Tosoni (257), sempre di Rinnova, andrà l’assessorato alla Cultura. Sul fronte Idea e Sviluppo , il leader Pietro Serafini (242) sarà assessore al Turismo; mentre Laura Sposetti (148), sicuramente tecnicamente competente, i Lavori pubblici. Dalla lista ‘’Città di Tarquinia Mencarini sindaco’’, Arrigo Bergonzini (120) sarà il presidente del consiglio comunale, mentre Alfonso Micozzi (78) sarà assessore all’Agricoltura. In mano al sindaco Mencarini dovrebbero rimanere le due deleghe più pesanti, l’Urbanistica e il Bilancio. Da capire invece ancora come saranno collocati gli Spettacoli, lo Sport e il Tecnologico.

Si attende ora la convocazione del consiglio comunale che ratificherà gli eletti. Nella stessa assise, i nominati assessori rinunceranno alla poltrona da consiglieri, lasciando il posto ai primi dei non eletti di ciascuna lista di riferimento.

Quindi, secondo questa ripartizione, siederanno sugli scranni della maggioranza dieci consiglieri così ripartiti: per Rinnova: Federica Guiducci (137), Roberto Benedetti (106), Stefano Zacchini (94), Silvano Olmi (84) e Stefania Ziccardi (78); per Idea e Sviluppo, Marco Bordi (103) Paola Monti (80) e Maurizio Perinu (67); per la Lista Mencarini Sindaco: Arrigo Bergonzini e Marica Cerasa (77). Nei banchi dell’opposizione, sei consiglieri di minoranza: quindi Gianni Moscherini e Alberto Riglietti del Cantiere della Nuova politica; Anselmo Ranucci (Pd), Sandro Celli (Pd), Renato Bacciardi (MoRi) ed Ernesto Cesarini (M5S).

Da capire cosa farà Anselmo Ranucci che, sull’onda della delusione elettorale, annunciò di volersi ritirare dalla politica. Secondo i bene informati, però, i suoi supporter lo avrebbero fatto riflettere riportandolo sui suoi passi. In caso di ritiro di Ranucci, entrerebbe in consiglio il secondo della lista Pd, l’ex sindaco Mauro Mazzola (169).

(04 Lug 2017 - Ore 19:21)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Massimiliano Grasso - © Copyright 1999-2017 SEAPRESS - Privacy Policy