Home » » Rifiuti, torna l'allarme

 

Rifiuti, torna l'allarme

La Regione Lazio pronta a prorogare l’ordinanza con misure straordinarie per l’emergenza di Roma fino al 1° gennaio 2020. Duro il sindaco Tedesco: "Ipotesi inaccettabile". Il deputato Battilocchio ed il comune di Tolfa ribadiscono la contrarietà del territorio

CIVITAVECCHIA - La Regione Lazio sarebbe pronta a prorogare fino al 1° gennaio 2020 l’ordinanza straordinaria sui rifiuti per affrontare l’emergenza di Roma, tutt’altro che risolta. Una notizia che il territorio - che già sta ricevendo i rifiuti della Capitale nella discarica di Fosso Crepacuore e continuerà a farlo fino al 30 settembre - non ha accolto positivamente. «Ci aspettiamo un chiarimento immediato da parte dell’assessore Valeriani: il nostro territorio è davvero stanco di essere preso in giro - ha tuonato il deputato Alessandro Battilocchio - quello che preoccupa è che al provvedimento di luglio non è seguito nessun atto concreto da parte del Comune di Roma e della Regione Lazio e che a fare le spese di questa impasse siano i territori della provincia, in primis Civitavecchia. I nostri cittadini in queste settimane hanno dovuto turarsi letteralmente il naso per sopportare l’increscioso sopruso di Roma ai danni della provincia: ora basta. Vogliamo chiarezza e un impegno definitivo a non ricevere più monnezza dalla capitale».

Il sindaco Tedesco, che sta già verificando alcuni aspetti dubbiosi legati all’ordinanza attualmente in vigore, ha parlato di una ipotesi «assolutamente inaccettabile. Una situazione assurda - ha spiegato - che insieme alla determina regionale che autorizza l’ampliamento di Fosso Crepacuore 3, rende tutto preoccupante. È paradossale che noi continuiamo a conferire invece a Viterbo». Per il primo cittadino è oggi più che mai necessario organizzarsi con gli amministratori del territorio per definire un piano di gestione locale dei rifiuti, chiudendo così il ciclo sul territorio, «stando attenti - ha concluso - ad ipotesi inaccettabili e sempre in piedi come quella del termovalorizzatore».

Una necessità da percorrere anche per il consigliere regionale Gino De Paolis che ha confermato come la giunta abbia consegnato, prima di Ferragosto, il piano rifiuti: 60 giorni per le osservazioni, 30 per le controdeduzioni con il piano che passerà poi in commissione e licenziato infine in Consiglio. «Non ci sono nuovi impianti di incenerimento - ha sottolineato - ma rimane centrale l’autonomia dei territori». E su questo anche Civitavecchia dovrà lavorare.  «Sul tema rifiuti sembra che si vada incontro ad una stagione difficile - ha sottolineato il sindaco di Tolfa Luigi Landi - è ora di dire basta. Le  notizie di oggi sulla proroga dell’ordinanza devono essere stimolo per moltiplicare il nostro impegno e scongiurare azioni irreversibili sul nostro comprensorio. Il territorio – ha concluso Landi – risponda compatto: nei mesi scorsi da Regione e Città Metropolitana ci era stata prospettata l’esigenza temporanea di dare un aiuto per risolvere l’emergenza. Ora non siamo più disponibili a subire gli effetti di incapacità politica e gestionale». 

(29 Ago 2019)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.


Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi - Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy