Home » » Porrello: "Ordine del giorno per il Medio Tirreno"

 

Porrello: "Ordine del giorno per il Medio Tirreno"

La proposta del pentastellato in attesa della definizione dei nuovi ambiti di bacino idrografici

CIVITAVECCHIA - «Approvato un mio ordine del giorno sull'acquedotto Medio Tirreno che dà una risposta ai territori che da tempo chiedevano delucidazioni sul futuro del Consorzio».

Lo dichiara il consigliere regionale Devid Porrello del Movimento cinque stelle. Il pentastellato ricorda che il comune «di Civitavecchia, come quello di Tarquinia, è parte del Consorzio del Medio Tirreno, un ente che costituisce un'interferenza idraulica tra l'Ato1 di Viterbo e l'Ato2 di Roma. Lo scorso dicembre - sottolinea Porrello - è stata convocata la conferenza dei Sindaci dei comuni dell'Ato 1 che ha approvato il trasferimento a Talete della gestione di questo acquedotto, un'ipotesi che va in ogni modo scongiurata visto che il Consorzio, al contrario di Talete, ha i conti in ordine».

Un’opzione che ha sollevato diverse perplessità, con l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ernesto Tedesco che ha incontrato già svariate volte l’assessore regionale Mauro Alessandri per fare luce sulla vicenda. L’ultimo incontro ha visto l’amministrazione, alla presenza dei consiglieri regionali Porrello, Marietta Tidei e Gino De Paolis, ribadire la propria contrarietà al passaggio, anche alla luce del fatto che per il Consorzio si sta lavorando per la trasformazione in un’azienda speciale. Palazzo del Pincio ha spiegato più volte di ritenere fondamentale mantenere la pubblicità del consorzio, quale proprietario e non gestore della rete, evitando contenziosi tecnico-amministrativi.

Il prossimo incontro si terrà a Civitavecchia, alla presenza dei dirigenti e funzionari comunali e regionali, per approfondire gli aspetti tecnici della vicenda.

Come già accennato nei giorni scorsi Porrello punta molto sulla definizione dei nuovi bacini idrografici e aveva già proposto un emendamento a riguardo in Regione, poi bocciato.

Ora però «il mio ordine del giorno, sottoscritto anche dai consiglieri De Paolis e Tidei, propone - continua Porrello - il mantenimento dell'attuale gestione per il servizio idrico a cavallo di due o più ambiti fino a quando non saranno individuati e regolamentati i nuovi ambiti di bacino idrografici previsti dalla legge regionale di iniziativa popolare 5 del 2014».

Come già sottolineato anche dal consigliere comunale Giancarlo Frascarelli, che si sta occupando in prima persona del comparto idrico, si tratta dell’ultimo segmento di acqua pubblica rimasto ai civitavecchiesi e, proprio per questo, è importante battersi perché rimanga tale. Porrello ritiene che il suo ordine del giorno sul tema sia «una proposta di buonsenso - conclude il pentastellato - che va solo a tutela di quella ampia fascia di popolazione servita da questa infrastruttura».

(26 Feb 2020 - Ore 20:50)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.


Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Elisabetta Nibbio - Riproduzione riservata.
È vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy