Home » » Pascucci: "Dobbiamo ancora lottare per il nostro territorio"

 

Pascucci: "Dobbiamo ancora lottare per il nostro territorio"

Il sindaco commenta l’incontro tenutosi a Bracciano per protestare contro la minaccia di un centro di trattamento dei rifiuti. Il primo cittadino: «Siamo disponibili ad ospitare un impianto di gestione per la frazione organica aerobica e disposti a condividerlo con i comuni del territorio, da cui è ovviamente esclusa Roma»

di TONI MORETTI

CERVETERI - Cerveteri era in prima linea con la presenza del suo sindaco Alessio Pascucci all’incontro tenutosi nell’aula consiliare del comune di Bracciano martedì scorso, per protestare contro la nuova minaccia di un centro di trattamento dei rifiuti sull’area della discarica. «Ci troviamo ancora una volta a lottare - dichiara Pascucci - per la difesa del nostro territorio che è minacciato da più parti a livello ambientale. Abbiamo la Centrale di Torre Valdaliga nord, il porto, l’aeroporto e quindi noi Sindaci del territorio dobbiamo portare avanti continuamente battaglie per la difesa della salute dei nostri cittadini». 
«La situazione di Cupinoro - spiega Pascucci - poi è decisamente paradossale: abbiamo persino pagato i soldi del post mortem e non sappiamo dove sono andati a finire. Avremmo dovuto avere importanti risorse finanziarie per gestire le operazioni per la messa in sicurezza, la manutenzione, la sorveglianza e il controllo di Cupinoro.  Se tali investimenti non ci sono stati significa che la gestione dei soldi del post mortem è stata assolutamente discutibile. Adesso non potranno mica richiedere i soldi indietro ai cittadini? Ricordo che, a differenza degli altri Comuni del territorio, Cerveteri si è costituita parte civile e ho richiesto pertanto ai sindaci che hanno partecipato all’incontro, tutti di nuova elezione, di costituirsi in giudizio anche loro come Cerveteri».
«Dobbiamo però pensare anche all’importanza di chiudere il ciclo dei rifiuti sul nostro territorio - conclude il primo cittadino - e ribadisco che siamo disponibili ad ospitare a Cerveteri un impianto di gestione per la frazione organica aerobica e siamo disposti a condividerlo con i comuni del territorio, da cui è ovviamente esclusa la città di Roma».

(19 Ott 2017 - Ore 10:30)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Massimiliano Grasso - © Copyright 1999-2017 SEAPRESS - Privacy Policy