Home » » Palazzetto, Asp ad un passo dalla gestione

 

Palazzetto, Asp ad un passo dalla gestione

IMPIANTISTICA. È scaduto oggi il termine per partecipare al bando di gara per l’affidamento della struttura: la società di pallavolo locale è stata l’unica a presentare le carte. Ora sarà nominata la commissione che andrà a verificare se i documenti consegnati sono idonei. L’assessore allo Sport Daniela Lucernoni: «Soddisfatta perché il bando non è andato e sicura che la società saprà occuparsi al meglio della struttura». Giancarlo De Gennaro, membro del direttivo Asp: «Positiva la durata decennale, peccato per i troppi vincoli d’orario»  

È scaduto oggi alle 12 il termine ultimo per la presentazione dei documenti necessari alla partecipazione alla gara di bando per l’affidamento decennale in gestione del Palazzetto dello Sport di Civitavecchia. L’unica società che ha presentato le carte agli uffici del Pincio è stata l’Asp, ultimo gestore della struttura.
«Ora - spiega l’assessore allo Sport e vicesindaco Daniela Lucernoni - si aprirà la procedura di gara con la nomina della commissione che andrà a verificare se i documenti presentati dalla società di pallavolo civitavecchiese sono idonei. Sono soddisfatta perché il bando non è andato deserto e sono sicura che l’Asp, se dovesse prendere l’incarico, saprà occuparsi al meglio dell’impianto, così come ha fatto nelle passate stagioni».
Per la gestione del Palazzetto Insolera-Tamagnini è previsto un canone annuo non inferiore a 780 euro, cifra posta a base di gara. Il gestore dovrà comunque corrispondere anche di un contributo forfettario di 200 euro mensili, a titolo di rimborso per le spese relative alle utenze, essendo la struttura parte di un complesso scolastico comunale. Inoltre dovrà farsi carico della manutenzione ordinaria e straordinaria, ad esclusione delle opere relative alla realizzazione dell’ascensore, come previsto dall’attuale regolamento per la gestione degli impianti sportivi. Tra gli obblighi, anche quello di consentire l’uso della struttura all’amministrazione comunale per almeno cinque giornate  ogni anno per manifestazioni sportive e culturali, quello di ammettere gratuitamente alla pratica sportiva dieci ragazzi ogni anno individuati dai servizi sociali e quello di mettere a disposizione delle società sportive di eccellenza che ne facciano richiesta spazi orari per almeno un allenamento settimanale oltre che per le partite ufficiali dei campionati.
Soddisfatto a metà Giancarlo De Gennaro, storico dirigente e membro del direttivo Asp: «È un bando con aspetti positivi, come la durata decennale che permette di ammortizzare gli investimenti necessari alla riqualificazione della struttura, e sfaccettature negative legate ai molti vincoli che limitano l’utilizzo del Palazzetto, la mattina fino alle 17 ci sono i ragazzi delle scuole e sei ore settimanali le dobbiamo lasciare alle altre società; queste limitazioni credo siano state la ragione per cui abbiamo partecipato solo noi che abbiamo la fortuna di poter dividere l’area in tre campi e far allenare contemporaneamente più formazioni, evitando così di andare a prendere in gestione altre palestre».

(08 Set 2017 - Ore 19:11)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Massimiliano Grasso - © Copyright 1999-2017 SEAPRESS - Privacy Policy