Home » » Controlli della Polizia a Rimini: sei arresti e droga sequestrata

 

Controlli della Polizia a Rimini: sei arresti e droga sequestrata

RIMINI - E’ di 6 arresti il bilancio dell’attività delle volanti di Rimini in questo ultimo weekend di Agosto, a seguito di mirata operazione di controllo del territorio volta a prevenire lo spaccio di sostanze stupefacenti. Nell’ambito dell’operazione di cui sopra, oltre ad assestare un duro colpo allo spaccio nella città romagnola, sono stati arrestati due giovani per rissa. La rissa in questione è avvenuta nel  pomeriggio di sabato fuori da un locale  in Viale Vespucci, dove E.E.M., ventitreenne marocchino ha afferrato R.A.G., ventunenne romeno, sbattendolo contro la vetrina del caffè per poi colpirlo violentemente con uno schiaffo. A seguito di tale gesto è stata ingaggiata una colluttazione tra i due che ha causato ad entrambi abrasioni e la perdita di sangue oltre che la rottura della vetrata del locale causata con un bidone/posacenere in metallo. Solo il tempestivo intervento degli uomini della volante ha consentito di scongiurare il peggio. Il E.E.M. non ha placato la sua ira neanche con l’arrivo dell’equipaggio, verso cui si è scagliato con pugni e calci. I poliziotti però, grazie alle loro abilità operative, sono riusciti  ad immobilizzarlo ed ammanettarlo. Nel frattempo un’altra pattuglia, giunta in ausilio ai colleghi si avvedeva di un soggetto all’interno del locale, con il volto insanguinato che brandiva un grosso coltello, gettato a terra alla vista degli operatori. Raggiunto dai poliziotti   aveva un comportamento aggressivo mirato a raggiungere il suo contendente, che si traduceva nel dimenare gambe e braccia e nello spintonare i poliziotti i quali però riuscivano ad immobilizzarlo. Se il sabato è stato volto a scongiurare le possibili ricadute di questa rissa, la domenica è stata volta alla prevenzione dello spaccio di sostanze stupefacenti. Significativa è stata la quantità e la diversificazione delle tipologie di sostanze stupefacenti sequestrate. L’esperienza degli uomini delle volanti di Rimini ha portato a notare fuori da un locale un giovane che agli occhi degli operatori denotava avere un atteggiamento sospetto. Tale atteggiamento spingeva gli operatori a chiedergli di esibire un documento d’identità. Poiché ne era sprovvisto veniva invitato a declinare oralmente le proprie generalità e durante il controllo di Polizia assumeva un atteggiamento timoroso ed insofferente, dando modo ai poliziotti di espletare un controllo più accurato sia sulla persona che in particolare sul marsupio che deteneva in vita. Nel marsupio del ragazzo, poi identificato per B.M.E., diciottenne milanese, privo di precedenti penali, venivano rinvenute le seguenti quantità e tipologie di sostanze stupefacenti: Nr. 9 involucri in cartoncino bianco contenente presunta sostanza stupefacente tipo “KETAMINA” del peso lordo complessivo di gr. 8,00; Nr. 46 involucri in cellophane bianco, contenenti presunta sostanza stupefacente tipo “MDMA” del peso lordo complessivo di gr. 20; Nr. 1 pasticca di ecxtasy del peso netto di gr.; Nr. 2 banconote da 20,00 Euro, nr. 3 banconote da 10,00 Euro, nr. 4 banconote da 5,00, tutte piegate in più parti modalità con cui gli acquirenti spesso cedono il denaro allo spacciatore evitando la visibilità delle stesse durante lo scambio, frutto presumibilmente dell’illecita attività di spaccio, consumata nell’odierna serata. Nr. 1 telefono cellulare. I poliziotti, nonostante avessero già messo a segno un arresto non si sono fermati, e, nonostante le fasi concitate dell’arresto hanno notato un’autovettura con tre persone a bordo avvicinarsi presso il locale al di fuori del quale avevano appena effettuato un arresto. Alla vista della Volante, il conducente rallentava e cambiava direzione di marcia facendo presumere che volessero evitare un probabile controllo di Polizia fino a quando arrestava la marcia e dopo aver posteggiato il veicolo in mezzo ad altri in sosta, scendevano tre persone. Tuttavia uno di loro successivamente identificato per J. S, trentunenne algerino, con precedenti per spaccio, reati contro la persona ed irregolare sul territorio, dopo essere sceso, si defilava velocemente dagli altri due iniziando ad aumentare il passo verso l’ingresso del locale per sottrarsi presumibilmente alla vista degli operatori e da un ipotetico controllo. Alla luce di quanto sopra, un operatore richiamava il J. S. intimandogli di fermarsi, e quest’ultimo invece di arrestarsi, tornava spedito verso l’autovettura dalla quale era sceso e si sedeva nuovamente al posto del passeggero cercando di chiudere la portiera. A questo punto, mentre gli altri due soggetti si trovavano a pochi metri dall’autovettura predetta, il J.S. prendeva un involucro di cellophane di colore bianco e portava le mani verso la bocca come a voler ingerirne il contenuto. Grazie ad un intervento rapido e celere dell’operatore, quest’ultimo gli apriva la portiera ed afferrava con una mano lo sportello e con l’altra il giovane prima che deglutisse l’involucro che aveva messo in bocca che all’apparenza sembrava essere un quantitativo di sostanza stupefacente.

(26 Ago 2019 - Ore 17:56)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.


Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Elisabetta Nibbio - Riproduzione riservata.
È vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy